Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387
Tu sei qui: Home / Centro Iniziative Culturali Pordenone / Arte / Galleria Sagittaria / Mostra in corso / Sentieri Illustrati 2020 Mostra internazionale di illustrazioni per l'infanzia

Sentieri Illustrati 2020
Mostra internazionale
di illustrazioni per l'infanzia

Inaugurazione SABATO 3 OTTOBRE 2020, ore 17.30

da sabato 3 ottobre a domenica 29 novembre 2020
Galleria Sagittaria Pordenone
Centro Culturale Casa Zanussi

"in astronave verso mondi astratti"
Dalla Polonia 15 artisti per Sentieri Illustrati/12

Clicca per vedere il video completo del pomeriggio di inaugurazione alla Galleria Sagittaria

 

youtube_ok.jpg Clicca per ascoltare
la videointervista alla curatrice Kasia Boratyn

 

Mostra a cura di Kasia Boratyn
Rassegna a cura di Angelo Bertani e Silvia Pignat
Progetto grafico e allestimento a cura di Silvia Pignat
Coordinamento Maria Francesca Vassallo
467a mostra d’arte a cura del Centro Iniziative Culturali Pordenone

La mostra internazionale di illustrazione per l’infanzia,  Sentieri Illustrati

quest’anno, alla dodicesima edizione, porta il titolo di In astronave verso mondi astratti ed è dedicata a 15 artisti dalla Polonia. Curata da Kasia Boratyn, storica dell’arte polacca, insieme a Angelo Bertani, Martina Ghersetti e Silvia Pignat, arricchita come di consueto da un prezioso catalogo. Riprendiamo qui di seguito alcuni stralci dal testo in catalogo di Kasia Boratyn.

[...] La mostra, dedicata agli illustratori polacchi di libri per infanzia, è l’opportunità per presentare la varietà di soluzioni stilistiche e tecniche, oltre che l’idea stessa di libro che si è sviluppata a partire dagli anni ’20 del secolo scorso, nel breve intervallo di tempo tra le due guerre mondiali. 

In questo periodo, nel quale la Polonia riconquistò temporaneamente la libertà, ebbe luogo una felice e creativa rinascita artistica.

Contemporaneamente, la diffusione della tecnica fotografica permise all’arte europea di potersi liberare dai fardelli del realismo, per avviare le sperimentazioni avanguardistiche. Gli artisti polacchi accolsero con entusiasmo le nuove tendenze: dadaismo, surrealismo, costruttivismo, art naive, astrattismo e le connesse tecniche del fotomontaggio e del collage.

Questa tradizione continuò sin quando la Polonia perse nuovamente la sua sovranità, diventando uno stato satellite del regime sovietico. Nel dopoguerra, dagli anni ’60, nacquero la Scuola Polacca del Manifesto e in seguito la Scuola Polacca dell’Illustrazione. Gli artisti, osteggiati dalla censura, diedero sfogo alla loro creatività con nuove idee e audaci progetti. In quell’epoca gli illustratori iniziarono a concepirsi come “architetti del libro”. Il loro tratto distintivo fu la purezza della forma, i caratteri innovativi, la grande libertà artistica e il senso dell'umorismo.

Le illustrazioni si distinguevano per l’abilità nella sintesi, per la consapevolezza cromatica, e dallo spiccato utilizzo di figure geometriche semplici. Nel 1989, anno di liberazione dall’occupazione sovietica, iniziò l’arduo periodo di ricostruzione economica e dell’identità nazionale. Le nuove generazioni di illustratori proseguirono nel processo di esplosione stilistica dei loro maestri, soprattutto negli anni successivi al 2005.

Nacquero allora una molteplicità di case editrici di nicchia, che promossero coraggiosamente giovanissimi talenti allora sconosciuti. Questi artisti disposero creativamente dei nuovi strumenti dell’editoria digitale, i quali consentirono loro di introdurre colori e forme mai viste prima. Le forme espressive spaziano stilisticamente da semplici scarabocchi monocromatici, estremamente personali e caratteristici di ogni illustratore, al purismo logico-geometrico delle forme digitali che sembrano prodotte dall’intelligenza artificiale. [...] Kasia Boratyn

Ingresso GRATUITO con prenotazione obbligatoria
Sono previste visite guidate e laboratori per le scuole con la partecipazione di illustrazione su prenotazione cicp@centroculturapordenone.it - tel. 0434553205

Desideriamo dare un affettuoso benvenuto a illustratrici e illustratori che dalla Polonia portano in Friuli Venezia Giulia e a Pordenone la loro esemplare storia creativa. Nata da una forte tradizione culturale, formata nelle migliori Università e Accademie, continua ad arricchire le più diverse forme espressive. Dal fumetto alla grafica, dalla sceneggiatura alla creazione di marionette per il teatro, dall'arte multimediale alla scultura, dalla progettazione di libri per bambini e adulti alla ideazione di poster che hanno rappresentato visivamente eventi di forte cambiamento, come Solidarność.
La loro presenza va ad arricchire ulteriormente la varietà di esperienze portate dal centinaio di artisti e creativi, da tutta Italia e da Lettonia, Lituania, Slovenia, Ungheria, nelle dodici edizioni di Sentieri Illustrati dal 2009 ad oggi. Tutti con collaborazioni internazionali. Li vogliamo qui ricordare e condividere idealmente il loro lavoro assieme a Silvia Pignat, Angelo Bertani, Martina Ghersetti, e a quanti si impegnano con passione e competenza, indispensabili per creare legami duraturi.
Un grazie speciale a Kasia Boratyn, storica dell'arte, curatrice della mostra, per la fondamentale disponibilità e la preziosa collaborazione.
Maria Francesca Vassallo
Presidente Centro Iniziative Culturali Pordenone
 

Scarica il pdf

Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it