Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387

Concorso Europa e Giovani 2008

31ª edizione Concorso Internazionale
Dalle Università alle Elementari

L'Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (Irse), con il patrocinio della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e con la partecipazione di Comune e Provincia di Pordenone, del Consorzio Universitario Pordenone, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, della Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole e Banca di Credito Cooperativo Pordenonese, bandisce il concorso “Europa e giovani 2008”. Possono parteciparvi studenti di Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutte le regioni italiane e dell'Unione Europea.

Gli elaborati possono essere scritti in italiano o in altra lingua madre, nel qual caso è richiesta anche una sintesi in inglese.

Scheda di iscrizione 2008 29.4 KB

 

Le tracce proposte

 

UNIVERSITÀ

N.B.: Per tutte le tracce proposte agli universitari e neolaureati non si devono superare i 20.000 caratteri, spazi inclusi.

Età massima: 27 anni non compiuti al 22 marzo 2008.
 

Due premi speciali di 600 Euro della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone per tesine su:

1. Popoli senza confini. Paradossalmente l’abbattimento dei confini in Europa complica la questione dei nomadi, abituati per definizione a vivere senza confini. Ricostruisci storia, cultura e caratteristiche dei popoli rom. Documentati sui progetti europei di integrazione e su come alcuni Stati europei si stanno confrontando con il dovere di rispettare tali culture ma anche con la necessità di garantire diritti e imporre regole.

2. E-government. Lo sviluppo delle tecnologie informatiche sta dando vita anche a nuove forme di partecipazione dei cittadini alla vita delle istituzioni politiche. Esamina alcune buone pratiche in Europa e le possibilità che si aprono nella tua realtà locale.


DUE PREMI SPECIALI di 600 Euro della Banca Popolare FriulAdria-Crédit Agricole per tesine su:

1. Democrazia e ricerca scientifica. Pubblico, controllabile e rivedibile: tre aggettivi usati da John Dewey per definire la democrazia, che possono anche riferirsi alle basi etiche della ricerca scientifica e tecnologica in un'era di economia della conoscenza, come indica Wiebe E. Bijker. Sviluppa le posizioni dei due studiosi indicando i punti di intreccio e delinea quali caratteristiche culturali e di formazione saranno indispensabili per una cittadinanza consapevole nell'Europa del XXI secolo.

2. Cammini storici d’Europa. A piedi, in bicicletta, in camper, si riscoprono vie antiche come il Cammino di Santiago o la Via Francigena, o anche i luoghi degli insediamenti Longobardi: preziosa sintesi delle culture germaniche, latina, slave e orientali. Descrivi questa tipologia di turismo culturale e le opportunità per la valorizzazione dei territori così come per la costruzione di una nuova condivisa cultura europea.


DUE PREMI SPECIALI di 600 Euro della Banca di Credito Cooperativo Pordenonese per tesine su:

1. Non di solo PIL. Il prodotto interno lordo non basta a misurare la ricchezza di una società, bisogna tener conto anche di altri indicatori come l’istruzione, la qualità della vita, la qualità ambientale. Confronta saggi di economisti in merito e documentati sulla conferenza internazionale “Beyond Gdp”, organizzata dall’Unione Europea.

2. Vita da precari. La crescente precarizzazione del lavoro si riflette in un cambiamento che interessa tutti gli aspetti della vita delle nuove generazioni, dalla convivenza prolungata con le famiglie d’origine a una maggiore mobilità geografica. Illustra con quali differenze questi fenomeni si sono manifestati e sono stati affrontati in alcuni paesi europei e cerca di spiegarne i motivi.


PREMIO SPECIALE "DEDICA 2008 a Nadine Gordimer" DI 500 Euro del Comune di Pordenone
Dedica a Nadine Gordimer. Nella vasta produzione di Nadine Gordimer, uno dei temi ricorrenti è il conflitto morale e psicologico dei personaggi all’interno di un paese diviso su basi razziali per quasi mezzo secolo e giunto ad una società democratica solo pochi anni fa. Quali caratteristiche ritieni maggiormente significative nella rappresentazione del mondo sudafricano e quali personaggi hanno suggestionato in modo particolare la tua riflessione.


ALTRI PREMI DI 500, 400 e 300 Euro, iscrizione a settimane europeistiche nell’estate del 2008 per tesine su:

Università d’Europa. Partendo da esperienze Erasmus tue e di amici, confronta sistemi e vita da universitari in tre paesi dell’UE. Affronta in particolare i problemi del rapporto tra docente e studente, del rapporto tra università e mondo del lavoro e tra università e realtà urbana in cui essa è calata.

MEDIE SUPERIORI

Lo svolgimento può essere individuale o a piccoli gruppi di 2 o 3 componenti. Per tutte le tracce non si devono superare i 10.000 caratteri, spazi inclusi.

PREMI: 400, 300 Euro, iscrizione a settimane europeistiche nell'estate del 2008, libri, Cd, materiale audiovideo per l'apprendimento delle lingue straniere, ecc.

1. Web radio. Le web radio sono un fenomeno sempre più diffuso tra communities studentesche anche in Europa; esse consentono di superare barriere geografiche e difficoltà tecnologiche ed economiche. Considera, anche attraverso esempi a te noti, benefici e possibilità di questo strumento di comunicazione e partecipazione.

2. Moda e modi. Analizza, anche attraverso interviste, l’impatto sui giovani dei modelli di comportamento proposti dall’industria della moda. Confronta dinamiche economiche e pubblicitarie in tre diversi Paesi dell’UE e documentati sull’esistenza e sulla efficacia di codici di autoregolamentazione.

3. Cambiamenti climatici. Basandoti anche sulle analisi di Al Gore, che insieme agli scienziati dell’IPCC ha ricevuto il premio Nobel per la pace 2007, proponi, nella forma del racconto breve, uno scenario futuro in tre diverse aree europee.

 

MEDIE INFERIORI E ELEMENTARI

Lo svolgimento può essere individuale o di gruppo o di classe.
PREMI: 300, 200 Euro, libri, Cd, materiale audiovideo per l'apprendimento delle lingue straniere, ecc.

1. Cambia. “Che cosa farai tu, quest’anno, nella vita di ogni giorno, per proteggere il nostro pianeta?”. è la domanda che l'Agenzia Europea per l'Ambiente ha rivolto a personalità della politica e dello spettacolo per il 2008. E tu cosa farai? Suggerisci delle buone pratiche, che siano realizzabili e crea un decalogo da rispettare nella tua famiglia e a scuola, con precise penalità per chi non rispetta le regole.

2. Ecoavventure. Dall’Inghilterra è arrivato un nuovo eroe: Max Gordon che si batte per difendere la natura e perché l’acqua sia un bene libero per tutti. Prendendo spunto dal libro Il respiro del diavolo, inventa un nuovo racconto.

3. Partenze, arrivi e ritorni. Fatti raccontare da nonni, genitori o familiari esperienze di emigrazione nella tua famiglia: viaggi da e per il nostro paese o anche attraverso l’Italia, avvenuti decenni fa oppure recenti. Insieme a loro, prova a capire come quell’esperienza ha influito sul presente della tua famiglia: tenore di vita, legami conservati o interrotti e inserimento in nuove comunità.

 

Regolamento

Ogni concorrente o gruppo di concorrenti può partecipare con un solo lavoro. I lavori dovranno pervenire (in duplice copia per gli scritti) presso la sede dell'Irse (via Concordia 7 - 33170 Pordenone) entro e non oltre il 22 Marzo 2008 accompagnati da una scheda, contenente i seguenti dati del concorrente: nome, cognome, indirizzo (completo di via, cap, città, email e numero di telefono), luogo e data di nascita, specificazione della classe o corso di laurea cui è iscritto, nome e indirizzo completo della Scuola o Università, nome dell'insegnante o degli insegnanti che abbiano seguito il lavoro. Sono obbligatorie le note bibliografiche e l'indicazione di siti Internet consultati.
I lavori resteranno di proprietà dell'Istituto, che eventualmente provvederà a farli conoscere attraverso proprie pubblicazioni e iniziative varie.

LA PREMIAZIONE AVRA' LUOGO DOMENICA 25 MAGGIO 2008 A PORDENONE

 

Scarica il pdf

Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it