Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387

L'IRSE

Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia

Promuove attività di formazione linguistica e interculturale, di cultura economica, divulgazione scientifica e approfondimenti di storia e attualità in Europa

Costituito nel 1972. Riconosciuto con funzione di “Servizio di Promozione Europea” dalla Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia (decreto del 27.12.1993 - L.R. 31.01.1989, n. 6). Associazione con personalità giuridica per decreto del Presidente della Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia del 14 febbraio 2000. Riconosciuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia come “Centro di divulgazione della cultura umanistica, artistica e scientifica di rilevanza regionale” (decreto del Presidente della Regione 20 febbraio 2017, n.39).
Con sede presso il Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone, l'Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia [IRSE] ne costituisce il polo formativo nei Dipartimenti:

Politica > Cultura > Società
Economia > Scienza > Società
Formazione Linguistica > Interculturale
Servizio ScopriEuropa

 

IRSE (Regional Institute of European Studies of Friuli Venezia Giulia Region) is a non profit Cultural Organisation (Legal entity), promoting since 1972 active European citizenship, regularly organising a variety of courses, seminars and workshops in the following fields: European history and politics (45 courses), Economic culture, Science and Society (45 courses). The Institute also deals with international workshops for young European professionals and volunteers in cultural exchanges and sustainable tourism management (since 1986, 32 editions with a total of 680 participants from EU and eastern Europe countries). Moreover, linguistic and intercultural education, as well as exchanges of European young people and experiences abroad are widely promoted and organised by “ScopriEuropa” – IRSE Information Office.
The Friuli Venezia Giulia Region has been supporting IRSE since 1972, for its dedication in promoting European values. The most recent IRSE project “European Culture for Sustainability and Inclusion” (triennium 2017/2019) has been particularly esteemed.

 

Formazione umanistica, storico-politica, economico-giuridica, divulgazione scientifica

Corsi > Convegni > Seminari > Concorsi

In 46 anni di attività:   

  • 43 Corsi di cultura storica (con presenza media di 150 partecipanti a lezione). Temi degli ultimi anni: L'Adriatico. Un mare di scambi e intrecci ponte tra oriente e occidente; Europa quotidiana; Intrecci al femminile; Turisti non per caso, Nuovi vicini europei; Europa: radici e opportunità; Multietnici o nazionalisti? Riflessi e contaminazioni dall'Europa centrorientale; Europa multiculturale? Percorsi cultura trasformazioni; Europa e Italia: unità in corso d'opera; In cerca d'Europa; Confini e identità; Europa, Media e Democrazia; Europa inquieta e nuovi scenari.
  • 34 Corsi di cultura economico-giuridica (con una presenza media di 100 partecipanti a lezione). Temi degli ultimi anni: Net society. Libertà e nuove regole; L'economia del Welfare; Problemi e rischi della nuova Europa; Europa da condividere; Imprese innovazione sviluppo locale; Gas ambiente vivere low cost; Motivazioni dell'innovare; Economia, felicità e relazioni umane; Innovazione e meritocrazia; Sviluppo Impresa e socialità; Un'economia giusta; Voglia di + europa. Quale?; Garanzia Giovani.Cos'è e a che punto siamo; Squilibri; Riscrivere le regole; Città da vivere. Sostenibilità in architettura; Ambiente Welfare Comunità.
  • 11 Corsi di divulgazione scientifica "Affascinati dal cervello" (con una presenza media di 200 partecipanti a lezione). Temi degli ultimi anni: Questioni di evoluzione; Neuroscienze per nuove consapevolezze; Cervello, inganni, meraviglie; Vecchie e nuove dipendenze;  Il cervello e le emozioni.
  • 10 Corsi della serie "Narratori d'Europa" (con una presenza media di 150 partecipanti a lezione). Temi degli ultimi anni: Spaesamenti e nuove identità; Tutto torna ad accadere per la prima volta; Donne dentro la storia tra vissuto e narrazione.
  • Convegni Internazionali (con presenza media 150-200 partecipanti). Tra i temi trattati: Life Carers. Nuovi protagonisti nel servizio alle persone. L'assistenza tra pubblico e privato; Professioni nel verde; Animali salute qualità della vita; Lavorare per il benessere dei bambini; Governare l'acqua. Difesa del territorio, qualità, tutela, servizi; Cambia i ritmi nella tua città. Moderazione del traffico, confronti europei azioni locali; Dai rifiuti qualità. Tecnologie comportamenti Comunicazione; Oltre la scuola e la strada. Prevenzione, accoglienza e integrazione dei minori in difficoltà; Ritessere la città: valori e regole per crescere in qualità; Per un turismo sostenibile; Internet quotidiano: città nella rete nuovi scenari sociali e culturali; Cultural Festivals consumers? Siamo diventati tutti consumatori di Festival culturali?; Social travel, scelte turistiche e passaparola online; Europa-Cina. Cross Cultural Marketing; Lo storytelling dell’enogastronomia; Cosa cerca il turista cinese?.
  • 40 Concorsi internazionali Europa e giovani. Tracce dalle università alle elementari
  • 5 Workshop Internazionali di giovani artisti europei e giovani attori di teatro.

Formazione linguistico-interculturale

  • 45 anni di attività di Lingua&Cultura, corsi di lingua inglese, francese, tedesco, spagnolo con una media di 1000 iscritti annualmente, con docenti madrelingua per giovani e adulti; film, documentari e conferenze in lingua straniera, corsi specifici di aggiornamento per insegnanti di lingua inglese e tedesca.
  • 32 Stages Internazionali per giovani operatori turistico culturali europei con corso intensivo di italiano a livello superiore.

Servizio ScopriEuropa

Servizio di informazioni e consulenza per giovani studenti e lavoratori per la facilitazione di soggiorni di studio, lavoro e training professionale in Paesi europei; divulgazione dei Programmi UE nel campo dell'istruzione e formazione continua.

  • 16 Edizioni del Concorso Raccontaestero

Documentazione e informazione

Pubblicazioni

  • 61 volumi nella collana Europa e Regione delle Edizioni Concordia Sette Pordenone
  • Irse-Notiziario mensile
  • ScopriEuropaNews foglio quindicinale
  • Quaderni, supplementi in riviste, documentazione ed atti

Utenti

Le attività e i servizi dell'Istituto sono aperti a tutti.

Tipologia partecipanti. Le attività e i servizi dell’Istituto saranno aperti a tutti ma con fascia privilegiata i giovani nella fase di passaggio tra scuola e lavoro e i giovani amministratori pubblici e professionisti, oltre agli insegnanti. Si continuerà anche a promuovere la partecipazione di giovani “2nd generation”, figli di immigrati.
Provenienza. Si prevede che i partecipanti coinvolti nelle diverse attività perverranno, oltre che dal territorio pordenonese, da diversi centri della regione Friuli Venezia Giulia e del Veneto Orientale. Inoltre per le iniziative a largo raggio come il Concorso “Europa e giovani” e “Raccontaestero” da tutte le regioni italiane e anche da alcune Università e Scuole europee; per le iniziative internazionali da Paesi dell’UE, dell’Europa orientale, Russia e Area Balcanica.
Sostenitori. Oltre al determinante sostegno e patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, ci si augura continui il sostegno degli scorsi anni da parte di:, Amministrazione Comunale di Pordenone, Crédit Agricole FriulAdria, Banca di Credito Cooperativo Pordenonese e altri enti e istituti bancari che vorranno aggiungersi.
Reti di collaborazione. A livello regionale l’Istituto conferma, anche per il 2018, la rete di collaborazioni, in particolare con il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine, il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Udine, il Comitato per la Promozione delle Neuroscienze di Trieste e Area Neuroscienze SISSA di Trieste. A livello internazionale si intensificherà una rete di collaborazione sistemica con numerose realtà da Paesi UE, dell’Est Europa, soprattutto nella fase di preselezione dei partecipanti allo stage internazionale Curiosi del territorio 2018. In particolare con Istituti Italiani di Cultura e Dipartimenti Universitari di Economia del Turismo, Relazioni Internazionali, di Italianistica precisamente nelle città di: Minsk (Bielorussia), Praga (Cechia), Zagabria (Croazia), Copenhagen (Danimarca), Helsinki e Turku (Finlandia), Amburgo, Berlino, Bochum, Colonia, Friburgo, Halle-Wittenberg (Germania), Swansea (Inghilterra), Cracovia, Lodz e Varsavia (Polonia), Lisbona (Portogallo), Mosca, San Pietroburgo (Russia), Belgrado (Serbia), Lviv (Ucraina), Budapest e Szeged (Ungheria). E inoltre con: Agenzie Viaggi e Tour Operator di: Bielorussia, Cina, Germania, Polonia, Ungheria; Sedi all’estero di imprese italiane e, in particolare, del Friuli Venezia Giulia; Scuole Superiori per il Turismo in Danimarca, Finlandia, Germania, Ucraina; Fiere internazionali in Russia, Germania, Bielorussia. Si sta inoltre instaurando, per uno specifico convegno su “Nuova Cina nuove opportunità turismo FVG” (luglio 2018), una rete di collaborazione con: Istituto Confucio delle Università di Venezia e di Macerata, COTRI China Outbound Tourism Reserach Institute e Dragon Trail Interactive - Digital marketing Agency for outgoing Chinese tourism.

Peculiarità della sede

L'IRSE ha sede in Via Concordia 7, Pordenone, presso la Casa dello Studente A. Zanussi, struttura dotata di: auditorium, sale incontri, aule studio, galleria per esposizioni d'arte, biblioteca, mensa self-service, bar. In questa struttura l'IRSE opera con apertura quotidiana, con tutoraggio garantito da personale in orario di apertura al pubblico 9.00-19.30 per le diverse iniziative e per la libera fruizione di quotidiani, riviste in più lingue, patrimonio librario, archivistico, audiovisivo e attrezzature per l'apprendimento delle lingue straniere. Apertura al pubblico anche in orario 19.30-23.00, quando previste attività serali. Questa tipologia di sede - condivisa dalle altre associazioni culturali dellla Casa - costituisce un valore determinante per la caratterizzazione di centro di divulgazione culturale. Si va sempre più realizzando che i media e le nuove tecnologie moltiplicano la potenza delle modalità tradizionali di formazione ma non la sostituiscono. 

 

Telefono +39 0434 365326 irse@centroculturapordenone.it

L'Istituto è aperto tutto l'anno (con chiusura estiva dell'1 al 15 agosto).


Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it