Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387
Tu sei qui: Home / Istituto Regionale Studi Europei FVG / Concorsi / Concorso RaccontaEstero / RaccontaEstero 2019 Festa di Premiazione

RaccontaEstero 2019 Festa di Premiazione

sabato 29 febbraio 2020
16:00
Sala Appi
Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone

 

QUI POTETE LEGGERE I RACCONTI DEI PREMIATI

Sabato 29 febbraio 2020 con inizio alle ore 16.00 avrà luogo la premiazione del Concorso RaccontaEstero 2019, organizzato dal sevizio ScopriEuropa dell’IRSE, Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia, con il coinvolgimento di Europe Direct – Comune di Pordenone e Banca di Credito Cooperativo Pordenonese e Monsile-Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea.
Un numero tondo tondo di 100 racconti brevi – la regola era restare entro le 3000 battute e una sintesi in inglese -sono pervenuti da molte regioni italiane e precisamente: Abruzzo (1), Campania (4), Emilia Romagna (5), Friuli Venezia Giulia (22), Lazio (11), Liguria (1), Lombardia (15), Marche (7), Piemonte (5), Puglia (3), Sicilia (3), Toscana (1), Trentino Alto Adige (2), Veneto (13), Umbria (2), Basilicata (2), e anche Spagna (1) e Macedonia (1) e perfino da Azerbaijan (1).
Non si tratta di viaggi utili a soddisfare il personale desiderio di scoperta di un luogo, per poterlo poi raccontare ad amici e parenti, ma di esperienze di mobilità consapevole. Una mobilità che mentre si svolge, indaga su questioni decisive: la condizione dei migranti, la xenofobia, la fuga dei cervelli, le disuguaglianze economiche, la Brexit, i cambiamenti climatici, le metodologie educative.
Si ha la percezione che se questa è la prospettiva da cui le giovani generazioni guardano al futuro è possibile sperare ed attendersi cambiamenti di pace, interculturalità e impegno sociale collettivo.
Sabato 29 febbraio 2020 saranno assegnati 16 premi, che consistono in piccole somme in denaro: un simbolico “buono viaggio” per altre esperienze di vita.
Categoria Over 20: Primo premio di 200 euro a Francesca Panontin, di Azzano Decimo; Secondo premio di 180 euro a Giulia Lizzi, di Cividale del Friuli; Terzi premi a pari merito di 150 euro a: Andrea Ferro di Padova, Clarissa Furini di Legnano, Georgeta Pojoga di Cavasso Nuovo; Quarti premi a pari merito di 120 euro a: Francesca Binda di Oggiono (AN), Giulia Compierchio di Roma, Silvia Pellegrino di Roma.
Categoria Under 20: Primo premio di 200 euro a Benedetta Barbetti di Osimo (AN); Secondo premio di 180 euro a Camilla Mio di Cordenons; Terzi premi a pari merito di 150 euro a: Anita Artusi di Maniago, Francesca Dentis di Saluzzo (CN), Bianca Marchioni Martinelli di Cesena; Quarti premi a pari merito di 100 euro a: Aurora Bortolin di Azzano Decimo, Elena Luzzarello di Lunano (PU).
Tra i premiati più vicini, di Friuli Venezia Giulia e Veneto, sentiremo ad esempio, Francesca Panontin parlare delle proprie esperienze di studio a Budapest e volontariato a Cipro, di "quanto diventi concreto quello che studi nel momento in cui partecipi live ai fatti", dei muri che ogni giorno vengono inalzati a causa della xenofobia. Giulia Lizzi racconterà del suo anno negli States con Intercultura: il titolo del suo racconto è un prezioso mantra da tenere a mente: When you are there, be all there, buttatevi, partite, abbiate coraggio. Camilla Mio narrerà della sua Australia Downunder: l'associazione Wep le ha permesso di trascorre un semestre scolastico tra Wonthaggi e il deserto, in una realtà "sottosopra" rispetto a quella cui era abituata. E ancora, Andrea Ferro racconta un'esperienza di insegnamento in Sud Sudan; Aurora Bortolin un'esperienza internazionale svolta in Italia: il suo Quarto Anno d'Eccellenza nel borgo multiculturale di Rondine Cittadella della Pace.

Tra i racconti premiati anche quello di Benedetta Barbetti di Osimo pensava di non farcela, ma è arrivata fino in fondo, e dal proprio semestre di studio a Dublino ha imparato che "l’inglese, la scuola, contano in parte", ora si sente adulta e ha capito che lo era già nel momento in cui ha deciso di partire. Clarissa Furini di ciò che ha appreso sulla condizione dei migranti a Samos durante un volontariato, Silvia Pellegrino del suo cervello in fuga verso Londra, nonostante le complessità e i cambiamenti portati dalla Brexit.  

Da altri premiati presenti in persona o in video sentiremo esperienze, le più varie, paure superate e competenze acquisite e soprattutto scopriremo le modalità con cui hanno potuto soggiornare in Paesi anche lontani, usufruendo di sostegni, spesso poco sconosciuti, di organizzazioni internazionali.
Venire a festeggiare i premiati sarà un’occasione per tutti i giovani e per i genitori, per sentire suggerimenti e consigli dal vivo.

Documenti

LINEE GUIDA_RaccontaEstero2019.pdf 78.8 KB
Scheda_Dati_Anagrafici.xls 26.0 KB
OMNIBUS_RACCONTAESTERO_2019 8.6 MB

Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it