Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387
Tu sei qui: Home / Presenza e cultura / Musica / Edizioni precedenti / XXIV edizione 2015. Da Oriente a Occidente

XXIV edizione 2015. Da Oriente a Occidente

da giovedì 22 ottobre a venerdì 20 novembre 2015
Auditorium Concordia Pordenone
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone

Giovedì 22 ottobre 2015 ore 20.45
Auditorium Concordia Pordenone
Ore 11.30 Prova generale aperta alle scuole
DAS TAGEBUCH DER ANNE FRANK (1968)
(IL DIARIO DI ANNA FRANK)
monodramma in musica di Grigory Frid prima versione italiana assoluta
Štefica Stipancˇevic´soprano
Aleksandar Spasic´ direttore
Rocc regista
Strumentisti dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Lubiana
Allestimento scenico del Teatro dell’Opera di Lubiana

Nel 2012 “Il Diario di Anna Frank” di Grigory Frid fu l’opera di un compositore vivente più eseguita al mondo in assoluto.
Affidandoli ad una sola voce di soprano accompagnata da un piccolo ensemble strumentale, Frid trasforma i momenti salienti del tristemente famoso diario della ragazzina tedesca in ventuno episodi di fortissima valenza emozionale ed umana, rendendo più che mai coinvolgente la tragedia vissuta da Anna Frank, dalla sua famiglia e dall’intero popolo ebraico.
L’allestimento minimalista del Teatro sloveno intende realizzare proprio il piccolo spazio dove Anna rimase nascosta per due anni prima dell’arresto e della deportazione nel campo
di concentramento dove morirà di tifo meno di un anno dopo.

Martedì 27 ottobre 2015 ore 20.45
Duomo Concattedrale di San Marco
ORPHEUS KAMMERORCHESTER WIEN
Elsa Giannoulidou mezzosoprano
Konstantinos Diminakis direttore
Musiche di A. Dvořák, S. Kouyioumtzis e Inni Bizantini
La Orpheus Kammerorchester Wien nasce per opera del giovane prominente direttore greco Konstantinos Diminakis, che ne ha fatto anche espressione della comunità greca nella capitale austriaca. Il programma accosta ai Lieder Biblici di Dvořák un significativo lavoro del compositore greco Stavros Kouyioumtzis, scomparso nel 2005, in cui la moderna ricerca armonica affonda le proprie radici nella tradizione bizantina  e in quella popolare del Peloponneso.

Domenica 15 novembre 2015 ore 20.45
Duomo Concattedrale di San Marco
I CANTORI DI SAN MARCO
Marco Gemmani direttore
I fasti tardo rinascimentali risuonano nella vaste volute della Basilica di San Marco, per le quali la ricchezza della polifonia dell’epoca divenne un vero e proprio stile, quello “veneziano”.
I Cantori di San Marco sono “l’eccellenza dell’eccellenza”, facendo parte del prestigioso coro della Basilica veneziana, guidata ormai da lungo tempo da Marco Gemmani, che cura anche la ricerca filologica e interpretativa di moltissimi tesori musicali nati attorno alle celebrazioni liturgiche nel tempio lagunare.
Musiche di Andrea Gabrieli

Venerdì 20 novembre 2015 ore 20.45
Duomo Concattedrale di San Marco
NUOVA ORCHESTRA DA CAMERA
FERRUCCIO BUSONI
CORO DELLA CAPPELLA CIVICA DI TRIESTE

Massimo Belli direttore
Roberto Brisotto maestro del coro
Musiche di Andrea Luchesi
Nel 50 anno di attività, la Nuova Orchestra Ferruccio Busoni di Trieste propone la riscoperta e valorizzazione del compositore veneto Andrea Luchesi, nato a Motta di Livenza (TV) nel 1741 e morto a Bonn nel 1801, Kappelmeister presso la Cappella Musicale di Bonn dal 1771 al 1801 dove molto probabilmente fu maestro del giovane Beethoven. Questo progetto, in collaborazione con la Fondazione Ada e Antonio Giacomini di Motta di Livenza che custodisce le musiche di Luchesi, presenterà al Festival composizioni del repertorio sacro di sorprendente bellezza, alcune in prima esecuzione moderna.

DA ORIENTE A OCCIDENTE OLTRE LE FRONTIERE

Questo 24° Festival Internazionale di Musica Sacra, articolato in concerti, conferenze, percorsi guidati, mostre, si pone ancora una volta come un itinerario trasversale di punti d’incontro in un’Europa che raccoglie eredità culturali variegate e antichissime.

 Ma quest’anno potrebbe essere anche un “Festival della Memoria”, non per ricalcare luoghi comuni ma per ricordar momenti indelebili di storia locale e universale: i 50 anni di fondazione della Casa dello Studente, luogo vivo della cultura pordenonese, i 70 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, evento di una tragicità che purtroppo sembra non essere definitiva.

Per questo il Festival si apre con uno spettacolo non sacro ma di universale valenza umana e artistica: “Il diario di Anna Frank”, monodramma in musica del compositore russo Grigory Frid tratto dal celebre omonimo memoriale, nella prima esecuzione assoluta in lingua italiana, realizzata dal Teatro dell’Opera di Lubiana, che a sua volta mette in scena la prima assoluta in lingua slovena.

Ma è il programma della Orpheus Kammerorchester Wiena tracciare quel filo ideale tra Oriente ed Occidente che è il tema del XXIV Festival: complesso giovane, espressione
della comunità greca a Vienna, propone gli splendidi Lieder Biblici del boemo Dvorak accanto alle Mélodies hébraïques di Ravel e alle pagine di due importanti compositori greci del Novecento, che si ispirano all’antica musica liturgica greco-ortodossa.

La Venezia del Rinascimento era peraltro già un ponte tra Occidente e Oriente: i mosaici bizantini della Basilica di San Marco furono l’architettura acustica per i fasti polifonici delle Messe di Andrea Gabrieli, proposti dai prestigiosi Cantori di San Marco.

E infine il Festival riserva ancora uno spazio alla ricerca e
alle riscoperte musicologiche.
La Nuova Orchestra da Camera “Busoni” e la Cappella Civica di Trieste hanno realizzato un prezioso lavoro sul compositore veneto Andrea Luchesi, celebre per essere stato maestro di Beethoven e amatissimo in Germania, riportandone alla luce autentici tesori musicali.
Franco Calabretto, Eddi De Nadai

 

 

XXIV FESTIVAL INTERNAZIONALE MUSICA SACRA
DA ORIENTE A OCCIDENTE OLTRE LE FRONTIERE
CONCERTI, MOSTRE, SEMINARI, PERCORSI GUIDATI
OTTOBRE 2015 /MAGGIO 2016

Coordinamento Maria Francesca Vassallo
Responsabili artistici del Festival Franco Calabretto e Eddi De Nadai
Responsabile artistico delle mostre Giancarlo Pauletto
Informazioni
Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone
Via Concordia 7 - 0434.365387- pec@centroculturapordenone.it
www.centroculturapordenone.it
facebook.com/centroculturapordenone.it
youtube.com/culturapn
Scarica il pdf

Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it