Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387

PROGRAMMA CONCERTI

Lunedì 21 ottobre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
…ET DE PETRA, MELLE
SATURAVIT EOS…

Ensemble Seicentonovecento
Flavio Colusso direttore
Giovanni Pierluigi da Palestrina – Missa Petra Sancta
Flavio Colusso – In coena Domini, meditazione
sul Cenacolo Vinciano
Su proposta e commissione del Festival Internazionale di Musica Sacra, uno dei gruppi vocali-strumentali italiani più originali dell’odierna scena internazionale, Ensemble Seicentonovecento, propone un ideale trait d’union tra la pittura del genio leonardesco e il trionfo della polifonia rinascimentale: uno spaccato di un’epoca tra le più importanti della storia italiana ed europea, in cui le arti fiorivano abbracciate l’una all’altra, raggiungendo apici inimitabili.

Il concerto sarà preceduto, sabato 19 ottobre ore 15.30, dalla proiezione del film “Palestrina, Princeps musicae” di Georg Brintrup (Lichtspiel Entertainment GmbH).
Nuova commissione del Festival Internazionale di Musica Sacra
Prima esecuzione assoluta
Coproduzione e partenariato Musicaimmagine Roma In collaborazione
con Lichtspiel Entertainment GmbH

 

Giovedì 31 ottobre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
REQUIEM

Cantoria Sine Nomine
Ensemble Labirinti Armonici
Andrea Ferroni - violino concertatore
Carlo Andriollo direttore

Antonio Lotti – Requiem per soli, coro, organo e orchestra

Maestro di cappella nella Basilica di San Marco, Antonio Lotti è stato uno dei maggiori esponenti dell’ultima fase barocco veneziano, ormai vicino al classicismo. Il Festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano ne propone uno dei suoi capolavori più grandiosi, nella realizzazione di alcune tra le realtà più significative e prestigiose del Trentino: l’ensemblestrumentale Labirinti Armonici e la Cantoria Sine Nomine. Il Requiem per soli coro e orchestra è una vasta pagina musicale in cui rifulgono le qualità di un musicista che, al culmine
dell’età barocca, mostra tutta la propria sapienza contrappuntistica.
Coproduzione e partenariato
Festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano

Martedì 5 novembre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
NELLO SGUARDO DELL'ALTRO

De Labyrintho – Musica della Rinascenza
Walter Testolin direttore

La musica di Josquin Desprez e un ritratto di Leonardo da Vinci
In un importante articolo apparso recentemente sulla Rivista Italiana di Musicologia, il musicologo, direttore e
cantante di fama internazionale Walter Testolin avvalora la tesi che il “Ritratto di Musico”, conservato nella Pinacoteca
Ambrosiana di Milano e attribuito a Leonardo da Vinci, raffiguri Josquin Desprez, forse il maggiore polifonista
europeo del Quattrocento, vissuto a Milano al seguito del Cardinale Ascanio Sforza, nello stesso periodo lombardo di Leonardo. Da qui il programma dedicato interamente a colui che è anche considerato uno dei più straordinari musicisti di tutti i tempi.
Coproduzione e partenariato
Festival dell’Ascensione Milano

Lunedì 11 novembre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
THEÓS

Cantata su testi di ispirazione sacra, per 2 soprani, ensemble ed elettronica Musica e drammaturgia di Mario Pagotto
Nataša Trček e Francesca Paola Geretto, soprani
Elia Andrea Corazza, sound design
e programmazione elettronica
Virtuoso Soloists of New York

Con Theós, nuovo lavoro commissionato al compositore veneto Mario Pagotto, il Festival si addentra in un terreno tanto affascinante quanto irto di difficoltà. Esiste un terreno di incontro per le tre religioni abramitiche? Pagotto ha dato corpo musicale ad alcuni testi, traendoli da autori della tradizione mistica delle tre religioni. La nuova composizione, che, accanto agli strumenti tradizionali, prevede anche l’utilizzo della musica elettronica, sarà interpretata da un giovane ensemble statunitense, nato all’interno della Boston University, specializzato nelle produzioni della nuova musica.
Nuova commissione del Festival Internazionale di Musica Sacra
Prima esecuzione assoluta

 

Lunedì 18 novembre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
INRI
Passione secondo Anonimo

su testi di Giuseppe Di Leva e dai Vangeli
Musica di Carlo Galante
Patrizia Polia, soprano
Matteo Vitanza, voce recitante
New MADE Ensemble
Alessandro Calcagnile, direttore

È quel venerdì che da quasi 2000 anni viene definito “santo”. Un uomo viene processato dal Sinedrio di Gerusalemme, giudicato sommariamente, è definito colpevole.
Una storia che tutti conosciamo bene: Giuseppe Di Leva e Carlo Galante la ricostruiscono in una mirabile e originale scena musicale, dal punto di vista di un qualunque funzionario del tribunale romano, il quale non si rende conto di chi sta per essere messo a morte.
Carlo Galante è uno dei più noti e affermati compositori italiani degli ultimi decenni. New MADE Ensemble, con il Centro Musica Contemporanea di Milano, valorizza e divulga nel mondo l’opera dei maggiori compositori della fine del Novecento e dei giorni nostri.
In collaborazione e partenariato con Centro Musica Contemporanea Milano

 

Venerdì 29 novembre, ore 20.45
Duomo Concattedrale San Marco Pordenone
THE HUNDRED
COLOURS OF EXILE
AND LOVE

Alice Foccroulle, soprano
Moneim Adwan, voce e ‘ud
Bernard Foccroulle, organo

Musiche di Dowland, Strozzi, Frescobaldi, Bach, Purcell, Grandi, Adwan e Foccroulle

Bernard Foccroulle, celebre organista, nel 2019 è “artist-in-residence” del prestigioso festival belga. Propone uno dei suoi ultimi progetti, che vede la partecipazione di un musicista palestinese che all’organo e alla voce, abbina l’ud, strumento tradizionale medio orientale. Si realizza così un ponte tra la tradizione occidentale e quella orientale, tra la contemporaneità con i suoi drammi (in primis la migrazione dei popoli) e i capolavori della musica rinascimentale.

In collaborazione e partenariato
con Les Festivals de Wallonie


Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it