Via Concordia, 7 - Pordenone - 0434 365387
Tu sei qui: Home / Università della terza età / Eventi / SpazioFoto / Galleria del Tempo / Alvisopoli e Torviscosa

Alvisopoli e Torviscosa

Laboratorio di fotografia
Anno Accademico 2010-2011

da lunedì 6 giugno a sabato 27 agosto 2011
Spazio Foto
Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone

Lo Spazio Foto del Centro Culturale Casa A. Zanussi di Pordenone ospita, fino al 27 agosto, la mostra “Alvisopoli e Torviscosa”, un reportage del laboratorio di fotografia dell’Università della Terza Età di Pordenone.
Sono due luoghi davvero speciali, quelli scelti dai fotografi dell’Ute, due scenografie molto originali per raccontare la storia di due luoghi che nacquero per volontà di un ideatore, senza avere alle spalle un passato di lento e continuo sviluppo, ma un’idea di progresso.


Alvisopoli - Il sogno di Alvise Mocenigo; foto di Francesca Codogno

Più lontana nel tempo la fondazione di Alvisopoli, nei pressi di Fossalta di Portogruaro, risalente ai primi anni dell’Ottocento: il complesso voleva essere una cittadella in cui i mezzi di produzione fossero vicino ai campi, nei quali si iniziarono nuove coltivazioni con tecniche mai usate nella zona. I magazzini, gli edifici dell’amministrazione erano poi vicini alle case costruite per le famiglie di contadini del luogo che aveva l’aspetto di un paese ideale, in cui ogni fase della vita potesse scorrere serenamente e il contadino potesse viverla senza affanno, in questa sorta di organizzazione perfetta.
 


Torviscosa - Un progetto di regime; foto di Vanna Rossetti

Torviscosa è nata invece nel periodo fascista, in un momento storico in cui si professava l’autarchia e i lavori per la fondazione vennero inaugurati da Mussolini in persona. Dapprima c’erano il primo nucleo dello stabilimento, l’edificio del dopo lavoro-cinema-teatro, la piscina, la scuola, le prime case operaie, insomma, tutto ciò che poteva servire per vivere bene, in spazi nei quali però il regime era sempre presente. Le immagini in mostra riportano una cittadina artificiale messa in collegamento con le altre città dalla ferrovia Trieste-Venezia:la testimoninaza di uno stile e di una volontà politica che appartengono alla storia.
La mostra si può visitare dal lunedì al venerdì ore 9.00-19.00, il sabato dalle 9.00 alle 18.00, domenica ore 10.30.12.30, 16.00-19.00, chiuso dal 30 luglio al 15 agosto. L’ingresso è libero. Informazioni al numero 0434 365387 e nel sito www.centroculturapordenone.it.

Foto di: Rino Aruta, Oscar Carlon, Francesca Clocchiatti, Francesca Codogno, Francesco Contino, Ennio Gallo, Carlo Maiani, Antonella Pegolo, Bianca Piva, Gloria Redolfi Riva, Vanna Rossetti, Maria Ruga, Luigi Salvi, Adriana Savorani, Vanna Toffolo

A cura di ALIDA CANTON del Circolo Fotografico l'Obiettivo di Pordenone

Scarica il pdf

Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone – Via Concordia, 7 – Pordenone
Tel. 0434 365387 – Fax 0434 364584 – info@centroculturapordenone.it